Archivio per settembre 2009

25.09.09 Clandestino Day

23 settembre 2009

Le nuove norme approvate dal Parlamento, contenute nel cosiddetto pacchetto sicurezza, criminalizzano, attraverso la creazione di un reato di stampo nettamente razzista, una intera categoria di persone che cerca di trovare una nuova vita in una terra più fortunata definendoli Clandestini.
Con questo nuovo reato, vero e proprio obbrobrio del diritto, diverse centinaia di migliaia di esseri umani vengono spogliati del loro essere portatori di diritti e doveri e diventano per il loro stesso esistere “reati viventi”.
In tanti ci chiediamo cosa si può fare per combattere questo razzismo istituzionale, che si unisce a quello mediatico, e per ribadire il principio ineludibile dell’uguaglianza di tutti.
Il settimanale Carta ha lanciato l’idea per il 25 settembre del Clandestino Day in preparazione della manifestazione nazionale antirazzista del 17 ottobre (www.17ottobreantirazzista.org); una giornata in cui chiunque voglia opporsi al razzismo e fondare un modo di vivere rispettoso faccia qualcosa, un sit-in o una proiezione, un visita a un ospedale o un corteo, ciascuno secondo le sue inclinazioni ed opportunità, ma tutti insieme. Per parlare con i cittadini, per segnalare alla politica e ai media che esiste un’altra faccia della Terra, per sentirsi meno soli.
L’associazione Le radici e le ali Onlus partecipa e promuove il Clandestino Day in quanto è giunto il  momento di incontrarsi e di ribadire tutti insieme con forza che le barriere non esistono ma servono per generare nuovi deboli e nuovi sfruttati. L’associazione invita tutti coloro che non hanno paura dei “clandestini”, che non vogliono una società basata sul razzismo, che desiderano un nuova società non più basata sullo sfruttamento dei più deboli, dove curarsi sia un diritto per tutti, dove non venga richiesto il permesso di soggiorno per sposarsi, dove la scuola pubblica laica sia aperta a tutti, a partecipare alla serata che si terrà in Via Giambellino 150 (Milano) presso l’ex Acqua Potabile il 25 settembre a partire dalle 20:30 con cena clandestina, intrattenimento e momenti informativi.

scarica il volantino dell’iniziativa

Nuovo ciclo dei corsi di italiano

23 settembre 2009

Inizia un nuovo ciclo dei corsi di lingua italiana per stranieri presso la sede dell’associazione

SCUOLA D’ITALIANO PER STRANIERI
Le lezioni inizieranno lunedì 28 e martedì 29 settembre 2009 dalle ore 20:30 alle ore 22:00.

ITALIAN LANGUAGE SCHOOL FOR FOREIGNERS
The courses start on 28th and 29th september 2009 from 8,30 pm to 10,00 pm.

ÉCOLE DE LANGUE ITALIENNE POUR LES ÉTRANGERS
Les cours commenceront lundi 28 et mardi 29 septembre 2009 de 20:30 à 22:00.

ESCUELA DE IDIOMA ITALIANO PARA EXTRANJEROS
Los encuentros comenzaran el lunes 28 y martes 29 de septiembre desde las 8:30 pm a las 10:00 pm.

Abba Vive Razzismo Stop !

17 settembre 2009

L’associazione Le radici e le ali ONLUS aderisce e invita a partecipare alla manifestazione indetta ad un anno dall’assassinio di Abba

Abba Vive Razzismo Stop !

Un anno fa ammazzavano Abba. in poche ore tutte le istituzioni cittadine si erano premurate di negare la natura razzista dell’omicidio. Un modo per negare la responsabilità politica di chi ha soffiato sulla paura e ha calpestato la libertà, in nome  della sicurezza, incapace di garantire diritti sicuri subito. Tuttavia nelle stesse successive ore, Milano, città che ha fiato e cuore per sollevarsi, quando la misura è colma di indignazione, si è riempita di mobilitazioni: la gente di Cernusco sul naviglio, gli amici e i parenti di Abba, gli studenti, i suoi coetanei, decine di migliaia di persone  in corteo, hanno mostrato la faccia meticcia e degna di una metropoli  precaria.
Ad un anno di distanza abbiamo visto i respingimenti in mare verso l’inferno dei lager libici, i pacchetti sicurezza e il reato di clandestinità, la durissima reazione alle rivolte nei Centri di Identificazione, l’ufficializzazione delle ronde. Il governo ha  soffiato sull’odio del diverso,alimentando una spirale di attacchi razzisti ,non ultime le aggressioni omofobe a Roma, e sulla paura che non genera mai sicurezza, ma mostri, per gestire il pantano della crisi, per cercare il consenso nella barbarie della guerra ai più  poveri dei poveri ai senza diritti, invece di offrire qualsivoglia risposta sociale. Lo stesso governo che ha deciso, senza sconti a nessuno, che la libertà è un rischio che di questi tempi non si può correre ed è intenzionato, in ogni modo a non correrlo.
Per ribellarsi a questo presente e non accettare un futuro fatto di guerra tra vite precarie, illibertà e violenza razzista, abbiamo deciso di costruire un mese di mobilitazioni antirazziste e dedicarlo ad Abba, uno di noi, che camminava sulle nostre strade con un passaporto identico al nostro, ma anche uno dei tanti, clandestini o no, che sono stati uccisi dalla barbarie della fortezza europa.

Saremo in piazza Sabato 19 settembre
alle 15.00 a Milano in Porta Venezia.

Comitato di Cernusco per non dimenticare Abba e fermare il razzismo (Cernusco sul Naviglio), Cantiere (Milano), No Mama project against racism, Centro sociale Eterotopia (San Giuliano-Milano), Spazio Baluardo (Milano), Spazio di quartiere Micene (San Siro, Milano), CCS/Coordinamento dei Collettivi Studenteschi di Milano e Provincia, Abitanti delle case popolari di San Siro (Milano), SOS Fornace (Rho-Milano), Cox18 (Milano), Corsari (Milano), centro sociale 28 Maggio (Rovato-Brescia), Centro sociale Barattolo (Pavia), Centro sociale Magazzino 47 Brescia, Foa Boccaccio (Monza), csa Baraonda, Emergency, Il Manifesto, Radio onda d’urto, Radio Popolare Milano, Campagna ilrazzismoèuna bruttastoria (Feltrinelli), Carta, Terre di Mezzo, Rete G2, Rete Partigiani in ogni quartiere, Anpi di Zona 8, Naga, Milano Città Aperta, Associazioni Le Radici e le Ali Onlus, Scuola Popolare d’Italiano per Migranti, Retescuole, Comitato 3 ottobre, Coordinamento scuola precaria, Collettivo Aut art Accademia di Brera, Comitato Scuola Precaria, Collettivo No Pasaran di Mediazione Culturale, Laboratorio contro la guerra infinita di Cologno, Collettivo Chaosmosi, Cachoeira de Pedras, Sinistra Critica, Rifondazione Comunista, AlJarida.

http://abbavive.blogspot.com/

MANIFESTAZIONE NAZIONALE ANTIRAZZISTA ROMA 17 OTTOBRE

9 settembre 2009

Il 7 ottobre del 1989 centinaia di migliaia di persone scendevano in piazza a Roma per la prima grande manifestazione contro il razzismo. Il 24 agosto dello stesso anno a Villa Literno, in provincia di Caserta, era stato ucciso un rifugiato sudafricano, Jerry Essan Masslo.
A 20 anni di distanza, il razzismo non è stato sconfitto, continua a provocare vittime e viene alimentato dal governo Berlusconi. Il pacchetto sicurezza  varato dal governo di Centro-Destra offende la dignità umana, introducendo il reato di “immigrazione clandestina”.
La morte degli immigrati nel canale di Sicilia, che si sta trasformando in un cimitero marino, è la tragica conseguenza della logica disumana che ispira la politica governativa.
Questa drammatica situazione sta pericolosamente alimentando e legittimando nella società la paura e la violenza nei confronti di ogni diversità.
E’ il momento di reagire e costruire insieme una grande risposta di lotta e solidarietà per difendere i diritti umani respingendo ogni tipo di razzismo.
Pertanto facciamo appello a tutte le associazioni laiche e religiose, alle organizzazioni sindacali, alla società civile e a tutti i movimenti a scendere in piazza il 17 ottobre per fermare il dilagare del razzismo sulla base di questa piattaforma:

* No al razzismo
* Per la regolarizzazione generalizzata per tutti
* Ritiro del pacchetto sicurezza
* Accoglienza per tutti
* No ai respingimenti e agli accordi bilaterali che li prevedono
* Per la rottura netta del legame tra il permesso di soggiorno e il contratto di lavoro
* Diritto di asilo per i rifugiati e profughi
* Per la chiusura definitiva dei Centri di Identificazione ed Espulsioni (CEI)
* No alle divisioni tra italiani e stranieri
* Diritto al lavoro, alla salute, alla casa e all’istruzione per tutti
* Mantenimento del permesso di soggiorno per chi ha perso il lavoro
* Contro ogni forma di discriminazione nei confronti di LGBT
* Solidarietà a tutti i lavoratori in lotta per la difesa del lavoro

SABATO 17 OTTOBRE 2009
MANIFESTAZIONE NAZIONALE ANTIRAZZISTA ROMA
PIAZZA DELLA REPUBBLICA ORE 14.30

info e adesioni:   

comitatoroma17ottobre@gmail.com

www.17ottobreantirazzista.org

Scarica la locandina

Corso di formazione per l’insegnamento dell’italiano

9 settembre 2009

Assieme alle associazioni Alfabeti, COUS COUS CLAN e Dimensioni Diverse l’associazione Le radici e le ali Onlus organizza un corso di formazione per volontari e aspiranti volontari che intendono fare l’esperienza di insegnamento della lingua italiana alle persone migranti

“Il volontario nella diversità socio-culturale nell’insegnamento della lingua italiana”

Il corso si articolera’ in 5 incontri che si svolgeranno tutti i sabati di Ottobre dalle ore 15 alle 19 (per un totale di 20 ore) presso la sede dell’associazione
La partecipazione è gratuita – Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 26 settembre

(qui la locandina del corso con maggiori informazioni)


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: