Archivio per novembre 2009

Fiaccolata contro gli sgomberi – Mercoledi 2 dicembre alle ore 18 in piazza San Babila

30 novembre 2009

L’associazione Le radici e le ali aderisce e invita tutti a partecipare alla fiaccolata promossa da Milano Citta’ Aperta dopo gli ultimi brutali sgomberi delle settimane scorse dei campi Rom di via Rubattino e di via Forlanini; l’appuntamento e’ mercoledi 2 dicembre alle ore 18 in piazza San Babila.
Vi invitiamo inoltre a dare massima diffusione al testo dell’appello (qui di seguito) comprese tutte le realta’ che credete possano essere interessate a partecipare e/o aderire.

APPELLO

Gentile Assessore Moioli, mio figlio vorrebbe sapere perché i bambini Rom hanno meno diritto di lui di stare insieme alle loro mamme, ai loro papà e ai loro fratelli e sorelle

Non posso sentirmi rappresentata da autorità che violano i diritti dei più deboli, non è questa la città che voglio!

Continuate a parlare del valore della famiglia e poi pretendete che le famiglie rom si dividano donne e bambini da una parte, uomini dall’altra…

Queste sono solo alcune delle frasi delle migliaia di mail che in questi giorni sono state inviate al vicesindaco De Corato, all’Assessore Moioli e al Prefetto Lombardi da centinaia e centinaia di cittadini di Milano indignati per lo sgombero del campo Rom di via Rubattino dello scorso 19 novembre e per quello successivo di via Forlanini del 26 novembre.

Sgomberi che hanno lasciato al freddo e senza un tetto centinaia di uomini, donne e bambini, senza prospettare per loro soluzioni alternative accettabili e condivise.  Sgomberi che soffiano sul fuoco per creare artificialmente una finta emergenza che nasconda i problemi reali di Milano. Sgomberi che hanno interrotto preziosi percorsi di conoscenza reciproca tra cittadini italiani e Rom. Sgomberi che hanno negato ai bambini Rom di continuare ad andare a scuola assieme ai loro compagni italiani. Sgomberi che hanno violato i diritti (alla casa, alla salute, all’istruzione…) e le libertà fondamentali di centinaia di persone. Ma anche sgomberi che mai come in passato hanno suscitato l’indignazione e il rifiuto di una fetta consistente della cittadinanza milanese che ha deciso di affidare alle mail la proprie parole di sdegno e protesta.

Parole, che di fronte all’ostinato persistere del Comune nella medesima politica di chiusura e di rifiuto di ogni soluzione condivisa e concertata con la comunità Rom, invitiamo tutti a venire a ripetere e rendere visibili alla città in una

Fiaccolata in Piazza San Babila

mercoledì 2 dicembre alle 18

per denunciare il carattere brutale degli sgomberi di via Rubattino e via Forlanini
sollecitare al più presto misure umanitarie nei confronti dei cittadini Rom sgomberati
chiedere la cessazione di ogni politica di sgomberi ciechi dei campi Rom da parte dell’Amministrazione comunale

Perché la convivenza pacifica si coltiva con il dialogo e la solidarietà, non con le ruspe!

Milano Città Aperta

Per adesioni:  territorio.milanocittaperta@gmail.com

Prime adesioni

Associazione Todo Cambia

Gruppo di sostegno via Forlanini

Le Radici e le Ali Onlus

Rifondazione Comunista – Federazione Lombardia

Associazione Dimensione Diverse

Sinistra Critica – Milano

Centro Culturale multietnico La Tenda

Area Civile

Dalla Innse alla Eutelia passando per i precari della scuola

25 novembre 2009

Dalla Innse alla Eutelia passando per i precari della scuola
Storie di lotta dei giorni nostri

Nel mese di agosto, dopo quasi quindici mesi di lotta portata avanti con grande coraggio e determinazione, i lavoratori della Innse, storica fabbrica di Milano, sono riusciti a salvare la fabbrica, il loro posto di lavoro ma anche e soprattutto la dignità stessa del loro lavoro; tutto questo in un contesto sociale e politico tuttaltro che favorevole.
Questa lotta esemplare ha il merito oggettivo di avere riportato il tema del conflitto nel dibattito pubblico e di avere dimostrato nei fatti che, nonostante i rapporti di forza generalmente sfavorevoli, la lotta paga.
A fronte di una battaglia vinta, altre situazioni ugualmente se non più critiche, che vedono a rischio migliaia di posti di lavoro, sono ancora lontane da una soluzione positiva e richiedono il sostegno e la solidarietà di tutti.
Ne parliamo con i lavoratori della Innse e di altre realtà in lotta nel nostro territorio

Venerdì 27 Novembre – ore 21:00
ASSEMBLEA PUBBLICA
Via Giambellino 150 (ex Acqua Potabile)

Scarica la locandina dell’iniziativa

20 Novembre – Assemblea pubblica

11 novembre 2009

Il razzismo, che non è certo un virus recente ma che anzi ha radici molto antiche, si è negli ultimi tempi rafforzato in maniera preoccupante con la complicità di istituzioni e media diventando spesso senso comune e contagiando anche chi sarebbe dovuto esserne immune.
Debellarlo nel breve periodo è una pura illusione, cercare di contrastarlo un’assoluta necessità pena l’ulteriore imbarbarimento dei rapporti sociali, il perdurare e l’aggravarsi dell’erosione dei diritti di tutti, italiani e migranti.
Come associazione da sempre impegnata contro questa deriva, ti invitiamo ad un incontro con Annamaria Rivera, rigorosa studiosa oltre che appassionata militante in difesa dei “senza diritti”:

Venerdì 20 Novembre – ore 21:00
ASSEMBLEA PUBBLICA
Via Giambellino 150 (ex Acqua Potabile)

interverranno:
Anna Maria Rivera autrice di “Regole e Roghi – Metamorfosi del razzismo”
Edda Pando dell’associazione Todo Cambia

Scarica la locandina dell’iniziativa

 

Riprende il doposcuola

11 novembre 2009

Mercoledi 18 novembre riprende il doposcuola rivolto a tutti i ragazzi del quartiere che frequentano le scuole medie. Inizialmente si svolgera’ tutti i mercoledi’ dalle ore 16:30 alle ore 18:00doposcuola

 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: