Siamo qua e vogliamo vivere e lavorare alla luce del sole!

Permesso di soggiorno per gli immigrati e immigrate che vivono e lavorano in Italia

A settembre del 2009 il governo emette un Decreto legge che permette l’emersione dal lavoro nero solo per Colf o Badanti. Tutti gli altri lavoratori non possono fare domanda.
Questo ha significato che molti immigrati che facevano altri tipi di lavoro (muratori, falegnami, braccianti, ecc) non hanno potuto accedere a questa sanatoria.
Questi lavoratori sono caduti nelle grinfie della malavita. Molti hanno subito vere e proprie truffe organizzate.

NOI VOGLIAMO POTER LAVORARE E VIVERE ALLA LUCE DEL SOLE!

Per questo chiediamo al governo di poter avere un permesso di soggiorno per ricerca occupazione che ci permette di uscire dalla “clandestinità” e di poter avere non solo i diritti che ha ogni cittadino ma anche i doveri.
Per questo faremo una manifestazione

SABATO 20 NOVEMBRE ALLE ORE 15.00

partenza dal presidio sotto la torre di via Imbonati (altezza civ 49)

Chiediamo:
1) rilascio del permesso di soggiorno per chi ha subito la “sanatoria truffa”;
2) prolungamento del permesso di soggiorno per chi ha perso il lavoro;
3) rilascio del permesso di soggiorno per chi denuncia il datore di lavoro in nero o lo sfruttamento sul lavoro;
4) emanazione di una legge che garantisca il diritto di asilo;
5) riconoscimento del diritto di voto per chi vive in Italia da almeno 5 anni;
6) riconoscimento della cittadinanza per chi nasce o cresce in Italia.

Organizza Comitato Immigrati di Milano

immigratimilano.blogspot.com
comitatoimmigratiitalia.milano@gmail.com

___

Mozione conclusiva dell’assemblea nazionale antirazzista di Milano 14 novembre 2010

Prima Brescia, poi Milano ora tutta Italia
Il 14 novembre è stata  fatta un’assemblea antirazzista alla quale hanno partecipato diverse città di Italia: Brescia, Milano, Parma, Trieste, Bologna, Vicenza, Padova, Massa Carrara, Bergamo, Genova.
La riunione è stata fatta in solidarietà con la lotta che stanno conducendo gli immigrati sulla gru a Brescia dal 30 ottobre e quelli sulla torre di via Imbonati dal 5 novembre contro la sanatoria truffa e per il permesso di soggiorno per tutti.
Noi siamo consapevoli che in entrambi i casi la lotta dei migranti si configura come un lotta sociale collettiva che riguarda la condizione dei migranti nel suo complesso. In particolare il movimento bresciano dei migranti e degli antirazzisti sta pagando un prezzo altissimo per il suo impegno. Altri devono ora raccogliere la sfida che è stata lanciata, in forme che rendano visibile una solidarietà che si è già espressa in forma di massa nella grande manifestazione di Bologna dello scorso 13 novembre.
L’assemblea ha deciso di indire una giornata di lotta in ogni città di Italia per sabato 20 novembre.
È stato inoltre chiesto ad altre città di Italia di seguire l’esempio dei nostri fratelli di Brescia e Milano e organizzare iniziative di lotta che siano continuative perché il problema della sanatoria truffa non è locale ma nazionale.
Infine si convoca ad un’assemblea nazionale del movimento antirazzista e degli immigrati per domenica 28 novembre a Firenze. Si chiede alle città di fare, nella misura del possibile, assemblee cittadine affinché l’assemblea nazionale possa essere un momento in cui si confrontino pareri e azioni già discusse nelle città.

Annunci
Explore posts in the same categories: Manifestazioni

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: