Cineforum d’autunno

Quattro sabati per quattro film da tutto il mondo per raccontare il bisogno di libertà e il male causato da chi ha provato a negarla.

image001 Sabato 28 settembre, ore 21

 “Porco Rosso”

Regia: Hayao Miyazaki

Animazione, Giappone

Anno: 1992

Italia, periodo tra le due guerre mondiali. Un misterioso pilota di aerei dalle sembianze di maiale, detto Porco Rosso, è il terrore dei pirati del Mare Adriatico, almeno finché questi non si affidano all’americano Curtis, avventuriero spavaldo che sfida Porco Rosso a duello. Sotto le vesti del divertissement, un’opera che lascia emergere il lato più politico e libertario di Miyazaki.

image002Sabato 5 ottobre, ore 21

“Il concerto”

Regia: Radu Mihăileanu

Commedia, Francia, Italia, Romania, Belgio

Anno: 2009

Andreï Filipov è un direttore d’orchestra deposto dalla politica di Brežnev e derubato della musica e della bacchetta. Rifiutatosi di licenziare la sua orchestra, composta principalmente da musicisti ebrei, è costretto da trent’anni a spolverare e a lucidare la scrivania del nuovo e ottuso direttore del Bolshoi. Un fax indirizzato alla direzione del teatro è destinato a cambiare il corso della sua esistenza.

image003Sabato 19 ottobre, ore 21

“L’onda”

Regia: Dennis Gansel

Drammatico, Germania

Anno: 2008

Rainer Wenger, insegnante di educazione fisica con un passato da anarchico rockettaro, per spiegare ai suoi studenti liceali il concetto di autocrazia li coinvolge in un esperimento di “regime dittatoriale” fra i banchi di scuola. Per una settimana dovranno rispondere al rigido sistema disciplinare di “Herr Wenger”, conformarsi ad un codice di abbigliamento e lavorare assieme in un’ottica di organismo gerarchico, isolando o reprimendo eventuali dissidenti.

image004Sabato 26 ottobre, ore 21

“To be or not to be”

Regia: Ernst Lubitsch

Commedia, USA – V.O. con sottotitoli

Anno: 1942

Joseph Tura e sua moglie Maria sono gli attori di punta di una compagnia teatrale polacca che vorrebbe allestire una satira antinazista ma viene bloccata prima dalla censura e poi dall’invasione e dall’occupazione della Polonia da parte di Hitler stesso. Il tenente Sobinski, spasimante di Maria, parte per arruolarsi nella resistenza ma torna rocambolescamente a Varsavia con la notizia che una pericolosa spia, di nome Siletsky, va fermata prima che sia troppo tardi. Saranno le doti attoriali di Maria e di Joseph a compiere l’impresa, in un trionfo di travestimenti e scambi di persona.

Tutti i film si svolgeranno presso la sede dell’associazione.
L’ingresso è gratuito.

Annunci
Explore posts in the same categories: Associazione, Cineforum, Iniziative

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: