Archive for the ‘Beni comuni’ category

Assemblea pubblica Acqua Bene Comune

25 maggio 2012

ASSEMBLEA PUBBLICA 28 MAGGIO ORE 20:30
Presso il Consiglio di Zona 6
V.le Legioni Romane 54

Per informare le cittadine e i cittadini su come sta evolvendo la situazione dell’acqua nel nostro paese dopo il referendum di giugno 2011.
27 milioni di italiani hanno votato per l’ACQUA PUBBLICA, contro la privatizzazione.
Le istituzioni stanno RISPETTANDO questo voto?
Facciamo il punto insieme e ragioniamo su cosa deve cambiare anche nella nostra città per mettere in pratica il referendum.
L’assemblea sarà anche l’occasione per parlare della QUALITA’ dell’acqua a Milano e nella nostra zona e dell’importanza del risparmio idrico per noi e le generazioni future.

Per approfondire questi argomenti saranno presenti:

Elisa Scarano: pres. Commissione Ambiente
Massimo Gatti: consigliere prov. già presidente Cap gestione
Carlo Carrettini: direttore Servizio Idrico MM
Emilio Molinari: Contratto mondiale per l’acqua
Silvana Galassi: Facoltà di scienze M.F.N. Università di Milano
Giancarlo Peterlongo: Consigliere Ato povinciale
Erica Rodari: Comitato Milanese Acquapubblica

Aderiscono:

Comitato Acqua Bene Comune zona 6
Gas zona 6
Comitato per il Parco Agricolo Sud zona Barona
Associazione Le radici e le ali
Comitati dei Navigli

Con il patrocinio di:

Comune di Milano
Consiglio di zona 6

Scarica la locandina

La Carovana Dell’Acqua In Palestina

26 ottobre 2011

Il diritto all’accesso alle risorse idriche della propria terra è uno dei diritti umani fondamentali negati quotidianamente ai palestinesi dagli occupanti israeliani.
Mentre negli insediamenti, costruiti contro ogni legalità internazionale, i coloni  israeliani possono usufruire di acqua a volontà (7 litri per ogni litro consumato da un palestinese), ai palestinesi manca l’acqua per soddisfare i bisogni più elementari e per dar vita ad una qualche forma di agricoltura, necessaria per la loro sussistenza.
Questo costringe i palestinesi ad acquistare a caro prezzo da una società israeliana, l’unica autorizzata a gestire le risorse idriche, l’acqua che scorre sotto di loro, di cui hanno bisogno ma che non possono estrarre oltre certi limiti molto rigidi, erodendo in maniera significativa (all’incirca del 20%) il già modesto reddito di cui godono.
Dal 10 al 17 settembre la Carovana dell’Acqua ha attraversato i territori palestinesi occupati verificando con mano e documentando questa situazione di profonda ingiustizia che dura da fin troppo tempo e che chiede di essere finalmente sanata.
Per ascoltare le testimonianze di questa importante esperienza e per rivendicare il diritto all’acqua e alla terra da parte del popolo palestinese parleremo con

Paolo Rizzi – Comitato Italiano Contratto Mondiale sull’Acqua, Associazione Per la Pace
Khader Tamimi – Comunità palestinese della Lombardia

Saranno presenti alcuni partecipanti alla Carovana dell’Acqua

ASSEMBLEA PUBBLICA

VENERDI’ 4 NOVEMBRE 2011 – ORE 20:30

Presso:  SpaziOdazione (la casetta verde in via Odazio, nel parco tra via Lorenteggio e via Giambellino a Milano). Tram 14 – Bus 50 61 64

organizza

Le radici e le ali ONLUS
Comitato Acqua Bene Comune Zona 6 Milano

Scarica la locandina dell’iniziativa

 

Referendum stravinto: Acqua, da oggi si cambia

14 giugno 2011

Ancora emozionati per una vittoria che non e’ esagerato definire epocale e che ci ripaga di tutto il lavoro di quest’ultimo anno e mezzo, pubblichiamo qui il comunicato stampa ufficiale del Comitato Referendario 2 Si’ per l’Acqua Bene Comune

Referendum stravinto: Acqua, da oggi si cambia

Nonostante il boicottaggio sistematico da parte dei grandi mass media, nonostante i tentativi trasversali di trasformare la campagna referendaria nell’ennesimo scontro politicista tutto interno al Palazzo, le donne e gli uomini di questo Paese hanno risposto con una straordinaria partecipazione al voto e con un’inondazione di SI.
SI, la gestione dell’acqua dev’essere sottratta al mercato; SI, sull’acqua non si possono fare profitti.
Questo ha detto l’intero popolo italiano vincendo una grande battaglia di civiltà.
E’ stata una campagna straordinaria che ha attraversato ogni angolo del Paese con allegria e determinazione: e il popolo italiano ha risposto, dimostrando come un’intera società sia in movimento per la riappropriazione sociale dell’acqua e dei beni comuni e per riconquistare la democrazia.
Da oggi niente sarà più come prima.
Con questo straordinario voto, per la prima volta dopo due decenni, il popolo italiano ha sonoramente sconfitto le politiche liberiste e l’idea che l’intera vita delle persone debba essere assoggettata al mercato.
Le donne e gli uomini di questo Paese hanno detto con meravigliosa chiarezza che un altro mondo è possibile, che la gestione dell’acqua dev’essere ripubblicizzata, che i beni comuni devono essere difesi, che un’altra democrazia è necessaria.
Questo limpido voto dice anche quali dovranno essere i prossimi passi.
L’abrogazione del famigerato decreto Ronchi richiede una nuova normativa. Dal 2007 è depositata in parlamento una legge d’iniziativa popolare,promossa dal Forum italiano dei movimenti per l’acqua con oltre 400.000 firme: dev’essere immediata portata alla discussione ampia e partecioativa delle istituzioni e della società.
L’abrogazione dei profitti dall’acqua richiede l’immediata riduzione delle tariffe pagate dai cittadini, nonchè la convocazione, ATO per ATO, di assemblee territoriali che definiscano tempi e modi della ripubblicizzazione del servizio idrico in ogni territorio.
E’ stata una straordinaria traversata per l’acqua e la democrazia.
E’ il tempo della festa. In tutte le piazze. Con tutte le donne e gli uomini che ci hanno creduto.
Ora possiamo guardare al futuro con nuova fiducia.

Roma, 13 giugno 2011

Comitato Acqua Bene Comune Zona 6 Milano

info: acqua.bene.comune.zona6@gmail.com

 

IL 12-13 GIUGNO VOTA SI PERCHE’ L’ACQUA E’ VITA, IL NUCLEARE E’ MORTE

7 giugno 2011

Il 12 e il 13 giugno saremo chiamati alle urne per votare alcuni referendum.
In particolare come associazione ci siamo impegnati in questi mesi all’interno del Comitato Acqua Bene Comune zona 6 Milano sui due quesiti che riguardano la gestione dei servizi idrici, per fermare e invertire il processo di privatizzazione dell’acqua, e su quello che intende abrogare la legge che prevede la costruzione di nuove centrali nucleari in Italia.

Crediamo che tali referendum riguardino tematiche di vitale importanza per il futuro nel nostro paese e dell’umanità in generale.
Per questo, a pochi giorni dal voto, facciamo appello a tutti affinche’ convincano a votare amici, parenti, colleghi, vicini di casa … chiunque non sia ancora convinto della necessita’ di andare a votare e votare SI; il coinvolgimento del maggior numero di persone possibili e’ fondamentale perche’ se non andranno a votare almeno la metà degli aventi diritto al voto più uno (circa 25 milioni di italiani) il referendum non sarà valido e il risultato sara’ che la gestione dell’acqua verra’ privatizzata e potranno costruire nuove centrali nucleari.
Per aiutarti nell’intento di diffondere le tematiche dei referendum riportiamo qui il materiale informativo che il Comitato Acqua Bene Comune zona 6 Milano ha prodotto e diffuso in questi mesi chiedendoti di inoltrarlo, con o senza questo testo, a chiunque tu ritenga opportuno.

Volantino sui referendum sull’acqua e sul nucleare

Quesiti referendari acqua semplificati

Quesito referendario nucleare semplificato

Manifesto acqua vignetta Altan

Manifesto acqua e nucleare Simpson

Manifesto nucleare Simpson

 
Buon voto!

 

Per ulteriori approfondimenti:

http://www.referendumacqua.it/
http://www.fermiamoilnucleare.it/
http://acquapubblicamilano.wordpress.com

Presentazione del libro “Salvare l’acqua”

27 aprile 2011

La storia dell’acqua è la storia di un bene essenziale alla vita sempre più maltrattato, sprecato, inquinato che sta, per questo, diventando sempre più raro.
La storia dell’acqua è la storia del tentativo di quella parte della politica asservita agli interessi di pochi grandi speculatori e multinazionali di consegnare definitivamente l’acqua al mercato.
Ma la storia dell’acqua è anche la storia di straordinarie mobilitazioni popolari, spesso vittoriose, che a questo tentativo di mercificare l’acqua hanno opposto un’altra visione: l’acqua come BENE COMUNE.
Ed è la storia di 1 milione e 400mila cittadini che hanno firmato per far svolgere i referendum che, se verrà raggiunto il quorum e se vinceranno i SI, bloccheranno la privatizzazione dell’acqua in Italia.

Di questa storia -in parte scritta, in parte ancora da scrivere- ne parliamo con uno dei protagonisti in occasione della presentazione del libro scritto a quattro mani con Claudio Jampaglia:

Salvare l’acqua
Contro la privatizzazione dell’acqua in Italia

interverrà l’autore Emilio Molinari
già presidente del Comitato Italiano per un Contratto Mondiale sull’acqua

VENERDI’ 6 MAGGIO 2011 ORE 21

presso la Cooperativa Giambellino
Piazza Tirana, 18 – Milano
Bus 49 (da MM1 Inganni) – Tram 14

organizza
Comitato Acqua Bene Comune Zona 6 Milano

info: acqua.bene.comune.zona6@gmail.com

E ricorda il 12-13 giugno vota SI e convinci a votare tutte le persone che conosci, perchè se non andrà a votare almeno la metà degli italiani più uno il referendum non sarà valido e ci porteranno via l’acqua.

Scarica la locandina

L’acqua non si vende!

11 novembre 2010

Pochi mesi fa oltre un milione e quattrocentomila persone in tutta Italia -di cui 237 mila nella sola Lombardia- hanno firmato per i referendum a favore dell’acqua pubblica; un successo senza precedenti nella storia dei referendum in Italia.
Incurante di questa straordinaria risposta popolare la giunta della Regione Lombardia ha approvato un progetto di legge che, se non verrà fermato, consegnerà di fatto ai privati la gestione dell’acqua di tutta la Lombardia!
La battaglia perchè l’acqua sia pubblica è ancora lunga e richiede l’impegno e la partecipazioni di tutte/i.
Mobilitiamoci perchè questo bene primario non venga sottratto a noi e alle future generazioni per essere svenduto a pochi grandi speculatori e multinazionali.

SABATO 13 NOVEMBRE ORE 10 – via Fabio Filzi (Pirellone)
MANIFESTAZIONE CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA IN LOMBARDIA
indetta dal Coordinamento Regionale Lombardo dei Comitati per l’Acqua Pubblica

MARTEDI’ 16 NOVEMBRE ORE 21
ASSEMBLEA PUBBLICA
interviene Marco Bersani
del Forum Italiano Dei Movimenti Per L’Acqua

presso la Cooperativa Giambellino
Piazza Tirana, 18 – Milano
Bus 49 (da MM1 Inganni) – Tram 14

organizza
Comitato Acqua Bene Comune Zona 6 Milano

info: acqua.bene.comune.zona6@gmail.com

Scarica la locandina in formato stampabile

Nasce il Comitato Acqua Bene Comune zona 6 Milano

7 maggio 2010

A seguito dell’incontro avvenuto martedi’ 4 maggio e’ nato il Comitato Acqua Bene Comune zona 6 Milano per supportare la campagna referendaria per l’abrogazione delle norme che obbligano gli enti locali a cedere almeno il 40% della gestione dell’acqua a privati e per dare avvio ad un processo di completa ripubblicizzazione dell’acqua.

Primo appuntamento di raccolta firme per i referendum:

Domenica 9 maggio dalle ore 11:00 alle ore 18:00 in Piazza Frattini (dal lato della chiesa) nell’ambito della festa di via Lorenteggio.

La prossima riunione e’ fissata per lunedi’ 10 maggio ore 21:30 presso i locali della nostra associazione in via Giambellino 150/a (Ex Acqua Potabile)

per informazioni: acqua.bene.comune.zona6@gmail.com


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: